Francesca Cola

autrice/danzatrice
author/dancer

Danzatrice, Performer e Danza Movimento Terapeuta, laureata in Storia del Teatro di Ricerca con una tesi di ricerca sulla percezione dello spettatore si forma nell'ambito delle arti performative con i Teatri anni Novanta (Teatro Valdoca, Marcido Marcidoris, Teatrino Clandestino, Masque, Motus) Collabora stabilmente con il teatro del Lemming dal 2002 al 2005 e con il Laboratorio Operativo Sistemi Sensibili (Luigi Coppola) dal 2005 al 2008. Approfondisce gli studi con Nicola Hümpel (director, Berlin), Michele Abbondanza (dancer and choreographer, Milano), Caden Manson and Jemma Nelson from Big Art Group (directors and videoperformers, New York) Donata D'urso (dancer and choreographer, Paris), Virgilio Sieni ( dancer and choreographer, Florence), Frey Faust, (dancer and choreographer), Benjamin Verdonk (Performer, Anversa). Segue il percorso “Piccola scuola nomade” con Leonardo Delogu-Teatro Valdoca.Nel 2008 è cofondatrice dell'Associazione Fiorile delle Arti e delle Culture che opera nell'ambito della formazione delle arti performative e dell'organizzazione culturale a livello Nazionale ed Europeo.

Vincitrice nel 2008 di una borsa di studio per una residenza internazionale di giovani artisti presso Inteatro Polverigi, inizia a produrre lavori personali che ottengono risultati a livello Nazionale e Internazionale (Magmart Videoart Festival, MarteLive, Corrispondenze 2011, BitFilm Festival di Amburgo patrocinato da MTV, Quadriennale di Arti Performative di Praga, Teatro Valle Occupato di Roma). Nel 2010 fonda il gruppo VOLVON. I suoi lavori spaziano dalla ricerca di una nuova semiotica espressiva attraverso l'utilizzo integrato del linguaggio corporeo-gestuale e l'utilizzo del mezzo elettronico per l'elaborazione di mappe sonore, con un occhio sempre attento alla percezione dello spettatore e al vissuto esperienziale della performance.