Miriam Cinieri

danzatrice

Inizia i suoi studi di danza classica presso l’Accademia TNT ( Teatro Nuovo Torino) ,

approfondisce la sua formazione rivolgendo la sua attenzione alla danza contemporanea formandosi in Italia e all’Estero seguendo vari coreografi come Ivan Wolfe, Manfredi Perego, Daniele Ninarello, Hofesh Schecter, Kat Vàlastur, Myriam Gournfink, Jorge Jauregui, Pau Aran Gimeno, Sita Ostheimer, Marigia Maggipinto,  Daniele Albanese.

Nel corso della sua formazione inserisce una formazione volta all’acrobatica  inserendola mano a mano in quelle che sono le sue attitudini e la sua ricerca, tramite floorwork, tecnica release, contact improvisation.

Lavora come interprete per Simona Bertozzi in ‘’Animali senza Favola” e “Astronomia”,

Con Andrea Gallo Rosso in “PostProduzioneDuo”, per Compagnia Zerogrammi in “Alcesti”, per la Regia di Valeriano Gialli in un’opera di Jan Fabre ne “Il Re del Plagio”,con Aristide Rontini nel progetto Danza di Comunità in “Giovane Notturno” e con Tommaso Serratore in “Passenger_Il coraggio di stare".

Arricchisce ultimamente la sua formazione partecipando alla formazione VOLCANO#3 COREOGRAFIA E COMPLESSITÀ vincendo il bando Botteghe d’Arte 2017 e con Paolo Benedetti sul lavoro di AcroPhisicalTheatre.