Tommaso Contu

light designer

Nato a Cagliari si appassiona al mondo del teatro a 17 anni con l’intento di diventare attore, maturando così diverse esperienze in festival come “Percorsi Teatrali” e “L’isola del teatro” si avvicina alla figura del tecnico, specializzandosi poi nel settore luci grazie agli studi della facoltà di Architettura e alla passione della commistione tra immaginazione e tecnica. Inizia così un percorso di crescita tecnica che lo porterà a diventare responsabile tecnico di alcuni festival tra cui quelli sopra citati, consollista per festival di lirica, responsabile reparto luci presso Costa Crociere, tecnico luci presso il Teatro Massimo di Cagliari, infine light designer per spettacoli di prosa quali “Human” con regia di Marco Baliani, “Cento” con regia di Marco Sanna e sceneggiatura di Michela Murgia, “Illogica allegria” con Regia di Mario Faticoni e per gli spettacoli di lirica “Orfeo immagini di una lontananza” con regia di Fabio Ceresa per il Festival della Valle D’Itria e “Le gare generose” con regia di Isa Traversi per il Paisiello Festival.