ph. F. Peach

2012
Stefano Mazzotta / Zerogrammi

SOLO (STUDIO PER A.)

Sembra, signora? No, non sembra, è; io non conosco "sembra". Non è soltanto il mantello d'inchiostro, buona madre, né il mio vestir consueto, sempre così solennemente nero, né il sospirar violento del mio petto, né il copioso fluire dei miei occhi, né l'aspetto contratto del mio volto con gli altri segni e mostre del dolore, ad esprimere il vero di me stesso. Di tutto questo si può dir che "sembra", perché questi son tutti atteggiamenti che ciascuno potrebbe recitare. Ma quel che ho dentro va oltre la mostra...queste esteriori son tutte gualdrappe, e livree del dolore, nulla più. (Amleto, W. Shakespeare)
“Seems,” madam? Nay, it is. I know not “seems.” 'Tis not alone my inky cloak, good mother, Nor customary suits of solemn black, Nor windy suspiration of forced breath, No, nor the fruitful river in the eye, Nor the dejected 'havior of the visage, Together with all forms, moods, shapes of grief, That can denote me truly. These indeed “seem,” For they are actions that a man might play. But I have that within which passeth show, These but the trappings and the suits of woe. (Hamlet, W. Shakespeare)


credits

 

una creazione di e con / a creation by and with Stefano Mazzotta | collaborazione all’allestimento / collaboration to the direction Chiara Guglielmi, Chiara Michelini | costumi / costumes Zerogrammi | musica / music Jordi Savall | produzione / production Zerogrammi | coproduzione / coproduction Fondazione Pier Lombardo, Teatro Franco Parenti | con il sostegno di / with the support of Regione Piemonte, Mibac