L'incipit e il suo continuo




CICLO DI SEMINARI DI DANZA CONTEMPORANEA A CURA DI AMINA AMICI


Mi muovo, muovo, sono mossa. Da dove parte il movimento e verso dove va. Uno sguardo alla consapevolezza del movimento e delle sue diverse qualità, gestione e costruzione di pesi e direzioni, ascolto e consapevolezza di sé, dello spazio, delle relazioni nello spazio e della proiezione fuori da sé del proprio movimento. La giornata di lavoro prevede una prima parte dedicata a varie tecniche di riscaldamento e “appercezione” del proprio corpo per allenarlo e affinarne le proprie capacità e potenzialità. Rafforzare il corpo attraverso un lavoro in piedi e a terra usando i principi di un movimento organico che si avvale dell’uso della muscolatura profonda e della mobilità articolare. Flessibilità, respiro, resistenza, ascolto. La seconda parte della giornata darà spazio ad un lavoro coreografico che prevederà la creazione di una sequenza danzata che verrà poi sviluppata nel corso dei vari seminari, arricchendola attraverso fasi di lavoro improvvisativo guidato e di composizione coreografica individuale.

Amina Amici nasce a Foligno (PG) nel 1976. Dopo essersi avvicinata al teatro, si forma come danzatrice presso il Dance Gallery di Perugia diretto da Valentina Romito e Rita Petrone; studia inoltre, nella stessa scuola, tecnica classica con Carla Siciliotti e Loredana Paradies. Si perfeziona in seguito attraverso master e seminari in Italia, Parigi, Londra e New York. Studia voce e tecniche dell’emissione con Bruno de Franceschi. Nel 1999 comincia la sua carriera con la compagnia L’Impasto di Michela Lucenti e Alessandro Berti (oggi Balletto Civile); in seguito lavora come interprete per altre compagnie come: Sosta Palmizi, Deja Donne, Compagnia Rodisio, Compagnia Secondo Taglio, Giardino Chiuso, Compagnia Menhir, Compagnia l’Estuaire di Ginevra. Ha collaborato in diversi progetti con Tetraktis Percussioni. Dal 2008 al 2011 danza per Carolyn Carlson, presso il CCN di Roubaix Nord - Pas De Calais. Dal 2011 lavora come attrice in lingua francese, danzatrice e cantante negli spettacoli “Marie Stuart”, “Mack is coming back”, “Le cas Blanche Neige” e “Le cri de Gertrude” per Studio D'action Théâtrale di Ginevra, diretti dal regista Gabriel Alvarez.

Dal 2003 Amina Amici firma le sue coreografie: quattro assoli dedicati a “Maria o dell’appartenenza”, un duo “per tre corpi forse, prologue”, l’assolo “Resti Lontani” e il quartetto “Vuoti d’aria”.

Dal 2005 svolge attività d’insegnamento rivolte a danzatori e attori professionisti, adulti amatori e apre un percorso dedicato ai bambini dai 3 ai 10 anni. Dal 1997 si avvicina alle discipline orientali continuandone un percorso fino a oggi culminato con il diploma di Operatrice Shiatsu. Un punto di arrivo ma in realtà un punto d’inizio. Nella sua ricerca volta sia alla coreografia che all’insegnamento esplora segni di fusione di questi due mondi.


CALENDARIO

27 ottobre 2018 h 14.00-19.00 17 novembre 2018 h 14.00-19.00 26 gennaio 2019 h 14.00-19.00 2 febbraio 2019 h 14.00-19.00 9 marzo 2019 h 14.00-19.00 13 aprile 2019 h 14.00-19.00


​ISCRIZIONI

Quota di partecipazione al singolo appuntamento euro 50,00 Quota di partecipazione all’intero ciclo euro 250,00 La partecipazione è vincolata al tesseramento al costo di euro 10,00 una tantum (validità da ottobre 2018 a settembre 2019


+ INFO

amina.amici@icloud.com +39 338 58 60 024

42 views